Hosting.HTML.it

 Home page

 Offerte di hosting

 Offerte di housing

 Registrazione domini

 Windows server

 Linux server

 Supporto ASP

 Supporto PHP

 SQL server

 Front Page

 Server italiani

 Server stranieri

 Ricerca avanzata

 Offerte memorizzate

 Registrazione hoster

 Area privata

 Guida all'acquisto

 F. A. Q.


 Hoster in rilievo


Hosting per OpenSource

Server Windows

Web 2.0

Sito web in 5 minuti

Linea Hosting Pro

Web Hosting italiano €19

Y2K Hosting.com da €19

Hosting per Rivenditori

Hosting KOLST da 30€ l'anno

       Cerca un'azienda    F.A.Q. 


Hosting o housing?


Scelto il vostro nome a dominio con suffisso .it o .com, è il momento di chiedervi se è il caso di affidarvi ad un servizio di hosting o di housing. Prima di tutto è bene precisare la differenza tra i due:

hosting
Servizio che ospita più siti Web su una singola macchina, assegnando a ognuno di essi un IP differente. In altri termini con il servizio di hosting il sito condivide hard disk e banda disponibile con altri Website ospitati.

housing
Collega un computer di proprietà alla Rete Internet direttamente nei locali del provider. Possibilità di installare qualsiasi sistema operativo e Webserver, oltre a programmi scritti e quant'altro sia necessario alla gestione di un sito Web. Alimentazione con gruppi di continuità centrallizzati. Manutenzione da remoto e possibilità di accedere ai locali in orari di ufficio. A differenza dell'hosting il sito ospitato non condivide le risorse con altri Website.

Da queste definizioni si traggono le seguenti considerazioni:

  • housing è ideale a siti che prevedono nell'immediato un grande traffico (oltre i 5.000 utenti unici al giorno);
  • housing è consigliabile a i siti che fanno grande utilizzo di tecnologie che interagiscono con il server, come ASP, PHP, CGI e soprattutto database. Perchè utilizzando queste tecnologie è possibile che si verifichino problemi con il server che, essendone gli amministratori, potrebbero essere risolti in breve tempo senza l'intervento di terzi.

  • housing è sconsigliabile a chi ha un budget ridotto di spesa (costa diversi milioni l'anno, l'hardware e il software vanno acquistati da voi);
  • housing è sconsigliabile a coloro che non sanno amministrare un webserver Apache (linux) o IIS (Windows NT);
  • hosuing è sconsigliabile a coloro che si trovano distanti centinaia di Km dalla server farm (il locali dove il server viene ospitato), perché la rottura di un hard disk potrebbe provocare un blocco di diversi giorni.

  • hosting è consigliabile a siti sotto i 5.000 visitatori giornalieri;
  • hosting è consigliabile a coloro che vogliono limitare il costo della connettività (si trovano buoni servizi a 500.000 l'anno)
  • hosting è consigliabile a coloro che non saprebbero gestire un Webserver ed i problemi che potrebbe causare.

    In generale un sito appena nato può rivolgersi all'hosting e poi successivamente, valutato il traffico, può pensare ad una soluzione housing. Il limite maggiore degli housing è nel costo annuale, nell'acquisto dell'hardware e del software necessario.








  • © 1997 - - Grafica e layout sono di esclusiva proprietà di HTML.it s.r.l. (p.iva: 05985341006)